SAN GIULIANO TERME, #MIGRANTI PROTESTA PER IL CIBO.

E ci risiamo, ancora proteste per il cibo, i nostri nonni ci insegnavano che “a caval donato non si guarda in bocca”

Alcuni ospiti della struttura hanno rifiutato il cibo offerto. Il presidente della Cri Cerrai: “Troppi migranti qui, non possono cucinare ognuno per proprio conto”.

(foto d’archivio)

Una cinquantina di migranti hanno protestato ieri, 10 ottobre, nell’ex Convento del Cottolengo a San Giuliano Terme. Nella struttura di accoglienza gestita dalla Croce Rossa gli ospiti hanno rifiutato il cibo e hanno chiesto soldi per poter acquistare pietanze etniche. Una soluzione già adottata anche in altre strutture ma che in questo caso, come ha sottolineato il presidente della Cri di Pisa Antonio Cerrai, “non è adottabile in quanto i numeri delle presenze non lo consentono: qui ci sono 178 persone e non è possibile che ciascuno pretenda di cucinare per se stesso”.

L’episodio è stato commentato dalla sezione Valdiserchio della Lega Nord che ha espresso “fermamente il proprio disappunto per le continue richieste sempre più dettagliate ed esigenti, sintomo non di spirito di adeguatezza e gratitudine per l’ospitalità e i conforts loro offerti dall’amministrazioni locale e dei quali non godono neanche i cittadini italiani che giornalmente faticano e lavorano per procurarsi un tetto, il cibo, cellulare , wifi e quant’altro”. “Tale mancanza di riconoscenza e le continue proteste di insoddisfazione – proseguono dalla Lega Nord – mal si addicono a persone ospiti di uno stato straniero che si dicono in fuga da guerre e persecuzioni e che qui trovano accoglienza, vitto e alloggio e molto altro e tutto offerto da uno stato fin troppo generoso con loro come invece non si dimostra con i propri connazionali. La Lega Nord Valdiserchio prende atto e fermamente sostiene: prima l’Italia agli italiani!”.

pisatoday.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi