LO SCONTRO SARÀ TRA SOVRANISTI E VENDUTI ALLA UE, NOI STAREMO CON I PRIMI.

Un’analisi che condivido in toto, qui oramai non si parla più di destra o sinistra, qui si parla di forze sovraniste contro forze ultraliberiste che vogliono far perdere la Sovranità al Popolo di uno Stato Sovrano, come l’ Italia per l’appunto.

Le politiche di austerità dell’Europa dei banchieri, il modello di capitalismo ultraliberista, l’immigrazione selvaggia che abbassa il costo del lavoro, cancella la sicurezza e mette in pericolo l’identità e la coesione nazionale, lo svuotamento della democrazia con il trasferimento progressivo del potere a organismi “tecnici” sovranazionali e non eletti, l’imposizione di un modello culturale sempre più lontano dai sentimenti del popolo. Tutti questi elementi hanno generato tra i cittadini un profondo malcontento e hanno segnato la sorte del governo, per la verità minoritario già al suo esordio, che oggi si trova in cattive acque. Ma quello che non sapevamo è quanto la rabbia e la frustrazione dei cittadini sia profonda, quanto sconvolti ne saranno gli equilibri politici del Paese e come un’intera classe dirigente rischia di finire sotto il giudizio di tribunali del popolo prima ancora che del tribunale della storia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi