Ama il #profugo tuo a pagamento. Caritas, perché non pubblica l’elenco di tutti gli appalti vinti dalle curie per gestire i profughi?

La Caritas pubblica puntualmente i dati dei poveri, peccato che dimentichi di pubblicare quanti sono i milioni di euro incassati dalle curie di ogni singola città.

La Chiesa ha preferito non preoccuparsi delle ideologie gender diffuse nelle scuole e operare come il migliore degli operatori economici all’interno del business dei finti profughi.

D’imporoviso anche l’Uaar (unione atei agnostici razionalisti) ha smesso di occularsi della chiesa e del suo business.

Colpisce ch le caritas prime nei punteggi degli appalti e affidamenti diretti per l’accoglienza dei clandestini.

Il motivo dei primi posti negli appalti è semplice da intuire: appartamenti in centro, una rete già organizzata di operatori al servizio delle esigenze e capricci dei presunti profughi, la disponibilità economica ad avere una fideiussione bancaria o una polizza assicurativa.

Almeno si abbia l’umiltà di dire che la chiesa ama il prossimo suo a pagamento.

Amen

Staffmistocolvitto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi