RUSSIA: NUOVE SANZIONI MENTRE COMINCIANO LE #PARAOLIMPIADI2016 (RUSSI DISABILI ESCLUSI)

Inizierei cosi, ancora sanzioni alla Russia…

ooo_vs

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato le informazioni attuali.

La vecchia canzone

Il motivo, che si può leggere sul sito web del Ministero del Tesoro degli Stati Uniti, sono “le violazioni dalla parte russa del diritto internazionale e l’incitamento al conflitto in Ucraina”. Anche se sappiamo tutti, che gli Stati Uniti più di tutti gli altri violano il diritto internazionale e il colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014 è stato avviato con la partecipazione diretta del funzionario del Dipartimento di Stato Victoria Nuland.

L’elenco comprende 81 aziende provenienti dalla Russia, Hong Kong e India.

L’auto-isolamento di Washington

E ‘ovvio che tali azioni colpiscono principalmente gli Stati Uniti, in quanto impongono le maggiori restrizioni sulle attività delle loro società e i cittadini. Mentre i partner statunitensi, come il Bahrain e Qatar hanno concluso con la Russia una serie di contratti per la fornitura di prodotti militari.

Se Washington continuerà a comportarsi così avventatamente, allora più paesi smettono di cooperare con gli Stati Uniti, perché tali sanzioni possono essere considerate come volontà delle autorità di questo paese di costringere tutti a giocare solo sulle regole americane. Questo non è accettabile anche con la posizione liberale. (katehon)

Bene, ricordiamoci inoltre della presa di posizione della UE, era giugno:

L’Europa volta ancora le spalle a Vladimir Putin. I Ventotto paesi dell’Unione europea hanno deciso di rinnovare per sei mesi le sanzioni contro la Russia.

L’accordo politico raggiunto a Bruxelles altro non è che l’ennesimo colpo basso a Mosca che si ritorce contro l’Europa stessa.

Alcuni Paesi, tra i quali la Francia, avrebbero sollevato riserve, avendo bisogno di un passaggio in parlamento. Tuttavia, la decisione autolesionista è già stata presa in linea di principio. Si tratta, insomma, di un’intesa “tecnica”. L’Italia ha, infatti, chiesto che la formalizzazione della decisione avvenga successivamente dopo una discussione politica del Consiglio che dovrebbe svolgersi dopo il vertice dei capi di stato e di governo dell’Unione europea fissato per fine mese. Ciò in linea con la posizione del governo italiano, secondo cui il tema delle sanzioni contro la Russia deve essere affrontato di volta in volta al massimo livello politico (ministeriale o dei capi di stato e di governo) e non lasciato al livello dei loro rappresentanti a Bruxelles.

Il rinnovo delle sanzioni, che mettono nel mirino i settori finanziari, petroliferi e militari, avrà inizio a fine luglio e dureranno fino a gennaio del prossimo anno. Furono decise la prima volta dopo l’abbattimento del volo MH17 della Malaysia Airlines sui cieli dell’Ucraina, la cui responsabilità fu addebitata dall’Occidente a ribelli filorussi. La scorsa settimana l’Unione europea ha deciso di prorogare fino a giungo 2017 un altro pacchetto di sanzioni contro Mosca, in questo caso legato all’annessione della Crimea alla Russia. A settembre, poi, scadranno le sanzioni individuali che colpiscono i visti e i patrimoni dei cittadini russi accusati di aver sostenuto la causa separatista. (ilgiornale)

MA QUELLO CHE PIU’ NON SOPPORTO, DOPO LE FOLLI SANZIONI ALLA RUSSIA, E’ L’ESCLUSIONE DEGLI ATLETI RUSSI PER LE PARAOLIMPIADI DI RIO 2016, PARLIAMO DI ATLETI CON HANDICAP. CON QUALE CORAGGIO ESCLUDERLI?

La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha definito “vile e disumana” la decisione del Comitato Paralimpico Internazionale (CPI, abbreviazione internazionale IPC – ndr) di escludere la Russia dai Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro. 

“La decisione relativa all’esclusione dai Giochi Paralimpici di tutta la squadra paralimpica russa colpisce per la sua viltà e disumanità. E’ un tradimento molto grave degli standard universali dei diritti umani che costituiscono la base del mondo moderno”, — ha rilevato la rappresentante del dicastero della diplomazia russa.

SANZIONI, ESCLUSIONE DI ATLETI NON COLPEVOLI, COSA ALTRO SI DOVRANNO INVENTARE POI?

VI ALLEGO IL VIDEO CHE HA FATTO COMMUOVERE IL WEB:

NON HO PAROLE, QUESTO NON E’ L’OCCIDENTE CHE MI HA INSEGNATO CERTI VALORI.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi